Definizione del tipo di scala e dei pavimenti

La scelta di una scala interna, in fatto di arredamento, ci può influenzare o meno a seconda del tipo di scelta che faremo.

Scelta della scala
Per spiegarci meglio, diremo che una scala in muratura può avere esigenze di spazio abbastanza imponenti, ma ha la caratteristica positiva che “tende a sparire”, confondendosi facilmente con le pareti.
scale interneScegliere invece una scala in legno oppure in ferro significherà necessariamente dover valutare anche l’approccio che questo materiale avrà con il resto degli ambienti: se optiamo per un materiale in legno “povero”, in stile quindi molto semplice ed essenziale, sarebbe un controsenso arredare il soggiorno o comunque l’ambiente in maniera troppo classica o pomposa. Allo stesso modo, mettere una scala in ferro battuto significa seguire certe linee di arredamento che ci condizioneranno non poco sulla scelta delle pareti e dei mobili in generale. Sono aspetti sicuramente importanti da tenere in considerazione in fase di ristrutturazione.
Questo esempio vale soprattutto per farci capire quanto i materiali e le rifiniture siano in grado di influenzare le nostre scelte in fatto di personalizzazione di un ambiente: non si può pensare di utilizzare un materiale per una scala totalmente in contrasto con il pavimento, ed anche questo condizionerà le nostre scelte, non solo in fatto di arredamento, ma anche in fatto di rifiniture, pareti e pavimentazioni.

Scelta dei materiali per rivestimenti e pavimentazioni
La scelta dei materiali con cui rivestiremo la nostra casa e definiremo la sua struttura è sicuramente molto importante, ma lo è ancora di più se la nostra scelta principale è quella di rendere la nostra casa unica nella sua globalità. Ciò incide moltissimo su alcune rifiniture in particolare, ovvero le pavimentazioni: come abbiamo anticipato prima, infatti, una scala a vista non dovrebbe essere troppo in contrasto con altri elementi della casa, in particolar modo con la pavimentazione, ma ciò dipende sempre dai gusti e dalle scelte del cliente.

Se ci troviamo di fronte ad una persona che sceglie di dar forma alla casa sfruttando la questione “globalità” – che è probabilmente la scelta più comune – sicuramente avremo a che fare con una casa in cui il pavimento sarà uguale in tutte le stanze: in questo modo si tende a dare unicità all’ambiente, sottolineandone la continuità.
Chi invece vuole dare un senso di separazione alle stanze, oppure una sorta di divisione tra zona giorno e zona notte, opterà per pavimenti di diverso colore e materiale a seconda della zona: si può ad esempio scegliere una moquette blu per gli ambienti da relax – camera da letto, zona soggiorno – e valutare invece la possibilità di mettere delle mattonelle dello stesso colore nelle zone giorno o comunque ove richiesto, come bagni e cucina.