Pavimentare con le piastrelle

Uno dei metodi per rivestire il proprio pavimento è quello di stendere una serie di piastrelle che lo renderanno più accogliente, più lineare e più elegante. Per poterlo realizzare oltre ad una serie di materiali necessari, occorre avere dimestichezza col fai da e con alcuni strumenti in particolare, altrimenti il risultato non sarà piacevole allo sguardo e soprattutto non sarà duraturo.

Per prima cosa bisogna prendere bene le misure della stanza così da poter poi acquistare il numero giusto di mattonelle. Ed allora se si prendono piastrelle con giunti allora occorre incrementare il quantitativo di almeno un 5%, se si acquistano i giunti a quadri sfalsati allora occorre alimentare del 10% invece con i giunti obliqui occorre aumentare del 15%. Oltre alle piastrelle va acquistata la malta, tenete presente che per ogni metro quadro ci vuole quasi 3 kg di cemento e 8 -9 kg di sabbia sottile.

Una volta preso il materiale chi opera deve fare una scelta ossia deve scegliere il tipo di posa da realizzare, vi è quella sigillata che si effettuata su una base livellata di cemento e quella incollata, ossia le piastrelle vengono incollate su quelle esistenti.

A questo punto bisogna trovare il centro della stanza tracciando due linee perpendicolari partendo dalla metà delle pareti laterali, aiutandosi con un filo sospeso da terra. In seguito si può partire con la messa in opera ricordandosi di cominciare dalla parete opposta alla porta e si parte sempre dal centro per poi procedere in fila arrivando fino alle due pareti laterali. Prima di apporre la piastrella sul pavimento questa va bagnata, poi inumidite anche il pavimento di cemento e successivamente stendete la malta. Se invece state procedendo incollando sul vecchio pavimento allora dove stendere la colla con la spatola dentellata.

Le piastrelle vanno appoggiate sulla malta distanziandole tra loro e picchiettando con il manico della mazzuola che state utilizzando. Una volta che sono passate le 24 ore si può procedere ricoprendo i giunti. Si crea un impasto col cemento, la calce e la sabbia sottile o altrimenti li si acquista già preparati e del colore che si desidera. Dopo aver steso i giunti chiamati anche “fughe” si versa della segatura su tutto il pavimento che poi verrà rimossa dopo qualche ora.

Approfondimenti e ulteriori informazioni sono visibili al seguente link: pavimenti piastrelle.