Personalizzazione della casa e dell’arredamento

L’arredamento di una casa e la scelta dei materiali è sempre una possibilità per misurarsi con i propri gusti e con le proprie capacità di personalizzazione.

personalizzazione ristrutturazioneAcquistare una casa già “confezionata” – con la struttura esterna ed interna già predisposta, con gli infissi già impiantati, il pavimento già posato, ecc. – significa da un lato risparmiare sui costi della personalizzazione di interni ed esterni (si tratta appunto di soluzioni oggi molto in voga meglio dette “chiavi in mano”), ma dall’altro vuol dire anche dover rinunciare al piacere della personalizzazione dell’ambiente, dal quale poi naturalmente dipenderà anche l’arredamento della casa stessa.

È quindi positivo da una parte, ma limitativo dall’altra: sono sempre di più – proprio per questo motivo – le imprese edili che permettono di personalizzare gli interni dell’abitazione, offrendo quindi la possibilità di optare per soluzioni personalizzate e ad hoc a seconda del budget e dei gusti del cliente, anche se questa non è propriamente una regola.

Quando possiamo sbizzarrirci sulla personalizzazione della nostra casa, le cose cambiano nettamente: in genere si parte sempre da un progetto ben definito, che sarà continuativo anche in funzione dell’arredamento finale, e quindi – se non siamo particolarmente esperti – è sempre consigliabile affidarsi ad un esperto del settore, un architetto o comunque un tecnico che sappia orientarci verso le soluzioni più adeguate alla struttura della casa tenendo naturalmente conto anche dei nostri gusti.

Quando il progetto prende forma, le prime cose a cui pensare sono i materiali con cui continueremo la nostra personalizzazione, perché è da essi che ovviamente si dipanerà poi tutto l’arredo finale: per quanto possa sembrare strano, i materiali con cui rivestiremo le pareti, i pavimenti, le scale di una casa, o gli infissi, rappresentano un punto di partenza a cui sarebbe bene rimanere fedeli anche in futuro, ovvero nella scelta dei mobili e degli arredamenti.

È per esempio molto utile considerare che certi accostamenti tra le finiture e con i mobili stessi influenzeranno molto la scelta dell’arredamento: pensando ad esempio ad una scala interna, capiremo sin da subito che in base al materiale ed al tipo di scala verranno fuori delle soluzioni diverse, che ci porteranno naturalmente ad indirizzarci verso uno stile o l’altro a seconda di ciò che abbiamo scelto.

Per ovviare quindi al “problema della personalizzazione” di una casa, si può optare sempre verso scelte “neutre”, che però in qualche caso possono compromettere altre cose, come lo spazio o la bellezza dell’arredamento.